VIBER

Logo VIBER

INFORMAZIONI PER GLI OPERATORI

ACCESSO ALL’APP

Materiali di formazione per gli utenti

LINEE GUIDA

ISTRUZIONI DI BASE

Viber è un’app che permette di comunicare velocemente e facilmente senza istruzioni verbali o scritte, è un’app totalmente visiva e intuitiva.  È simile a Whatsapp, con il vantaggio che può essere installato anche sul computer.

VIBER ON PC OR TABLET

Qui sotto potrai vedere alcuni video che potrebbero esserti utili  per installare l’app.

  • Video di dimostrazione su come installare Viber su pc:

  • Video di dimostrazione su come installare Viber su Android

 

  • Video di dimostrazione su come creare un account Viber

A livello di inclusione sociale può aiutare a migliorare le reti sociali e le amicizie formando gruppi di conversazione.

Viber può aiutarti a mantenerti in contatto con le persone con disabilità intellettiva, ed è un’app gratuita.

Potenzialità dell’app

L’uso principale e caratteristico di Viber è la comunicazione (inviare messaggi e chiamare) che può aiutare una maggiore inclusione sociale.

Viber può anche aiutarti a mantenere la persona con disabilità intellettive connessa con il personale che la supporta e acquisire nuove capacità funzionali come l’utilizzo dell’app, l’utilizzo di un cellulare, ecc.

Viber può offrire alle persone con disabilità intellettive un benessere emotivo, ma può anche farle sentire sicure in determinate situazioni, grazie al fatto che possono comunicare con i loro amici, la loro famiglia, i loro operatori di supporto, ecc.

Può anche aiutare a ridurre il loro possibile livello di stress in una situazione che considerano non sicura o a localizzarsi su una mappa nel caso si fossero perse.

Raccomandazioni

Suggerimenti per familiari e operatori

I familiari e gli operatori sono importanti nell’insegnare un corretto utilizzo dei social network: sono infatti strumenti che servono per fare socializzare le persone non per isolarle.

Sostegno necessario alle persone con disabilità intellettiva quando utilizzano questa app

Il sostegno è necessario solo per avviarle all’utilizzo dell’app e per mostrare loro le differenti funzioni. Dopo la fase iniziale il modo migliore per imparare a sfruttare l’app nel modo migliore, è quello di usarla il più possibile.

Il sostegno fisico potrebbe essere utile per una migliorare l’utilizzo dell’app solo quando l’utente presenta difficoltà nell’utilizzare le dita come puntatore.

 

VIBER MOBILE SCREENSHOTS

Privacy

  • La foto profilo può essere cambiata dalla persona con disabilità intellettiva.
  • Gli utenti possono regolare le impostazioni sulla privacy in modo personalizzato
  • Persone sconosciute ( i cui contatti non sono nella rubrica) potrebbero inviare messaggi che potrebbero essere spam, truffe o potenziali minacce per le persone con disabilità intellettiva e non vi è alcun modo per impedirlo.
  • Il contatto potrà essere bloccato solo quando il messaggio viene ricevuto.

Materiale aggiuntivo

Sulla pagina web ufficiale dell’app è possibile trovare maggiori informazioni riguardanti l’app.

https://www.viber.com/it/

 

ATTIVITÀ PRATICHE

ATTIVITÀ DI GIOCO

Titolo: Abbina i colori!

Obiettivo: Imparare a categorizzare secondo i colori.

Partecipanti: da 1 a 5 persone con il sostegno di familiari e/o educatori.

Risorse richieste: cellulari ( 1 per ogni partecipante) per creare un gruppo su Viber che include tutti I partecipanti. Si preparano l’immagine di un oggetto rosso, una di un oggetto blu e una di un oggetto giallo.

Descrizione: il familiare e/o l’educatore manda un’immagine di un qualcosa di rosso nel gruppo Viber (es: l’immagine di una rosa rossa) e i partecipanti avranno 5 minuti per trovare un oggetto rosso nella stanza e fargli una foto. Se vogliono, possono mandare la foto sul gruppo Viber o semplicemente indicare l’oggetto rosso che hanno trovato e specificarne il colore ad alta voce. Lo stesso esercizio sarà fatto con il blu, il verde e il giallo.

Tempistiche: non c’è un tempo predefinito però si possono dare circa 5 minuti per trovare l’oggetto del giusto colore all’interno della stanza.

Materiali di supporto: si possono dare indizi indicando la posizione di un determinato oggetto all’interno della stanza.

 


Erasmus +